Il Diacono

Quando ho saputo la notizia dell’uscita del romanzo di A.G. Colombo, non è che ne fossi esattamente entusiasta. Conoscevo già il Diacono, che era apparso sotto forma di racconti a puntate sulla rivista HorrorMania e senza tanti giri di parole mi faceva cagare… Spulciando in rete, ho notato molti commenti positivi sul romanzo edito da Gargoyle, la cosa mi ha incuriosito alquanto e complice un’offerta su uno store online ho deciso di provarlo.

Durante la storia veniamo a conoscenza dell’ordine dei celati, un piccolo e antichissimo gruppo di monaci esorcisti che hanno “adottato” un uomo senza memoria, dotato di una forza e poteri da esorcista al di sopra di ogni immaginazione, che chiamano il Diacono. La storia si dipana come un lungo e serratissimo countdown verso l’apocalisse cominciata con il risveglio di una sensuale e bellissima demone chiamata la Divoratrice. I punti di forza del romanzo sono una narrazione asciutta e serrata, una documentazione approfondita sui temi trattati, un mefistofelico intreccio che porterà i vari comprimari a incrociare le loro vite. Dall’altro lato, abbiamo un approccio all’esorcismo fuori dai soliti schemi, non di rado si menano le mani, sfociando quasi nel fantasy e la figura del Diacono, per certi versi mi ha ricordato i protagonisti di molti cartoon anni 80 made in japan. Grosso e forte, di poche parole, un passato che non ricorda e una forza misteriosa che sembra a stento trattenere. Di certo non una perla di originalità. Per fortuna l’autore ha creato dei personaggi comprimari dotati di personalità e spessore ognuno con una storia da raccontare, va citato su tutti Padre Valdés. A 16 anni avrei adorato e gridato al capolavoro per un romanzo come questo, ricolmo di azione, splatter, tensione (da antologia la scena nella clinica psichiatrica), oggi con 32 cucuzze sulle spalle il tutto risulta “solo” una gradevole lettura. Oggettivamente ci troviamo di fronte ad un’opera realizzata da uno che conosce bene il mestiere.  Un romanzo ben fatto, che mi ricorda nella struttura e solidità autori come McCammon.

Se cercate un horror moderno e adrenalinico, il Diacono potrebbe fare proprio al caso vostro.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...