[Rece] SHIGURUI “Le spade della vendetta”

Disegni: TAKAYUKI YAMAGUCHI

Sceneggiatura: NORIO NANJO

edito da Panini comics

collana Planet Manga

5.50euro cad. 15 albi serie completa

[Rece] Tratto da un romanzo storico di Norio Nanjo, “La gara di arti marziali tenutasi al castello di Sunpu alla presenza del feudatario” il manga, ambientato nel 1600, racconta la rivalità dei due giovani samurai, Gennosuke e Seigen, per l’eredità della scuola Kogan, sullo sfondo di un Giappone fatto di miseria, crudeltà, onore e perversione.

La prima cosa che colpisce in quest’opera è l’estrema cura nel disegnare l’anatomia dei corpi umani, fuori e dentro. Yamaguchi, quando una spada trancia un corpo, ne disegna ogni più piccolo particolare, fino a ricreare una radiografia degli organi interni. Tutto questo non è per creare un effetto splatter fino a se stesso, piuttosto per fare traspirare dalla carta il dolore della carne, spesso tesa oltre ogni limite, e rafforzare la cieca follia (Shigurui significa Folle, disperato, ostinato) che brucia negli occhi dei personaggi.
La storia inizia con i due protagonisti pronti a scontrarsi nel torneo indetto dal sadico e pazzo feudatario Takagawa, dove conosciamo Gennosuke Fujiki, samurai privo di un braccio e Irako Seigen addirittura cieco e storpio, insieme al pubblico ci domanderemo come un cieco, per giunta storpio e un uomo privo di un braccio possano combattere. Quando le spade s’incroceranno, partirà un lungo flashback che si dipanerà per 15 albi, dove conosceremo a fondo Gennosuke, fedele, ostinato, sadico allievo della scuola Kogan, pronto a rinunciare a qualsiasi cosa per l’onore della scuola, dall’altro lato Seigen Irako, bellissimo, arrogante, intelligente e abile con la spada, pronto a tutto per raggiungere i suoi scopi. Nel mezzo due bellissime donne ciascuna pronta a seguire il proprio uomo, fino alla fine.

Una storia molto affascinante, grazie alle mille sfaccettature dei personaggi, non esiste un vero buono, se all’inizio si patteggia per Gennosuke, poi con l’avanzare degli eventi, si capisce che il protagonista è la crudeltà, di cui tutti, prima o poi saranno vittime. I molti combattimenti, a cui assisteremo, sono estremamente affascinanti, non sono un esperto di spada, ma quello che viene mostrato, seppur incredibile e talvolta inverosimile, non trascenda mai nell’impossibile, mantenendo un certo attaccamento alla realtà, aumentando la qualità dell’opera.
Da poco conclusasi, gli appassionati di fumetti e non, non dovrebbero farsi mancare questo manga a base di bellezza, spade e crudeltà nella propria biblioteca.

Esiste anche la versione animata, di cui ho visto solo qualche puntata, qui sotto il trailer. Cercando sul tubo troverete, se vi interessano, le puntate sottotitolate.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...