[Rece] L’Ora più Buia

 

 

L’Ora più Buia

di Claudio Vergnani

edito da Gargoyle Books

492 pagine

16 euro

 

 

Dopo il sorprendente esordio con il 18°Vampiro e la conferma con il 36°Giusto, arriva l’attesissimo volume conclusivo della trilogia vampiresca modenese edita dalla Gargoyle.

Dopo poche pagine ritroviamo subito il feeling con i personaggi che avevamo lasciato in una tetra e uggiosa Parigi. Partendo da Gabriele, giovane e promettente scrittore, ancorato alla speranza di avere una vita migliore, passando per Vergy, gran maestro del turpiloquio intriso di saggezza e fino lavoratore di mani (nel senso che mena!) e  infine il protagonista Claudio, sempre più messo alle corde da una vita che non gli da più stimoli per andare avanti.

Vergnani ci ha abituato fin troppo bene, anche questa volta non delude. Tra scontri e fughe epiche, (da antologia dell’horror la visita alla villa e la fuga nel bosco), citazioni a cui il lettore più smaliziato non potrà che godere, vampiri putrescenti, nani, giocatori di ruolo, ninfomani insaziabili, satanisti e capre, spunta un elemento che nei precedenti volumi era rimasto sempre nell’ombra in agguato. Una profonda e buia depressione.

Durante l’avventura Claudio si troverà spesso a riflettere e a far riflettere sulla vita cercando i motivi per continuare, il tema affrontato è di quelli tosti, che da un lato approfondisco il feeling tra lettore e protagonista, dall’altro spezzano l’azione risultando talvolta noiose o per dirla alla Vergy “spacca marroni”. Naturalmente dipende molto dalla sensibilità del lettore che a seconda dei casi potrà trovarsi incline o meno verso i pensieri del protagonista. Comunque si ha la netta sensazione dell’autenticità dei pensieri di Claudio e credo che i più apprezzeranno.

La struttura del romanzo riprende quella del “il 18°vampiro”, con i nostri alla ricerca di una compagna scomparsa e nell’ombra un vampiro antico che muove le ignare pedine.

L’ora più buia è ricolma di orrore, ironia, malinconia e personaggi così veri che alla conclusione del libro si ha la sensazione di aver salutato degli amici d’avventura, che sono certo, rincontreremo presto.  Acquisto obbligato

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...