[Rece] Planetes

Planetes

di Makoto Yukimura

edito da Panini Comics (2003)

4 albi 230 pagine 

4 euro

                                                                                                                                                 Hachimaki Hoshino lavora nello spazio, insieme a Yuri Mihailokov e Fee Carmichael come raccoglitore di debris,  ovvero spazzatura spaziale. Il suo lavoro è solo il primo passo per raggiungere il suo sogno, avere un giorno un’astronave tutta sua…

Planetes è un manga uscito in Italia nel 2003 distribuito da Panini Comics, l’opera è composta da soli 4 albi, ben voluminosi (oltre 230 pagine). E’ un opera che l’appassionato di fumetti dovrebbe recuperare, lasciatemi spiegare perché. Ambientato nel 2074, gli uomini hanno costruito una stazione spaziale sulla Luna e si preparano per colonizzare lo spazio. Hachimaki, il protagonista è un giovane ambizioso pronto a tutto pur di raggiungere i suoi sogni, nel corso della storia l’incontro e scontro con vari personaggi lo farà crescere e interrogarsi sul significato della vita, sull’amore, sulla piccolezza dell’uomo rispetto all’immensità dello spazio e perfino sull’esistenza di Dio.

I disegni sono stupendi, stradettagliate le strutture e i veicoli spaziali, tutti scientificamente credibili, i volti dei personaggi sono espressivi, umani, il tratto dell’autore riesce a trasmettere le emozioni, talvolta lasciando a bocca aperta il lettore. I paesaggi spaziali sono devastanti per l’impatto emotivo, riescono a trasmettere l’infinità e la piccolezza dell’uomo, fatto di carne e sangue, con una vita che dura un battito di ciglia, rispetto all’eternità dello spazio.

I personaggi che incontreremo lungo il viaggio di Planetes, non sono semplicemente dei comprimari, ognuno di loro ha una storia da raccontare, in cui si confronterà con le proprie debolezze e i propri sogni, l’autore lascia a ognuno di loro lo spazio per essere protagonista ed entrare nel cuore del lettore.

La storia oltre a momenti drammatici e di forte impatto emotivo, non trascura momenti comici e di respiro, in cui riesce a trasmettere al lettore una forte carica positiva, sono inoltre presenti molti riferimenti storici sulla storia dell’esplorazione spaziale che arricchiscono di credibilità l’opera. Nello Spazio profondo, Hachimaki e i suoi amici ci guideranno alla ricerca di quello che veramente ci rende felici, tra sogni, sacrifici e amore.

Semplicemente imperdibile.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...