[Rece] Baustelle “Sussidiario illustrato della Giovinezza”

 

Lo dico, SI! lo dico: Quest’album è un capolavoro della musica italiana! Contenti?  Andate a comprarlo! Come? Volete sapere il motivo? Infedeli! Per chi non si accontenta eccovi la recensione.

 

 

Uscito ormai 10 anni fa,  fu l’esordio esplosivo dei Baustelle nel panorama musicale italiano.  Ascoltate “Le vacanze dell ’83“. Sudate a causa del caldo sole estivo, guardate la corriera partire mentre le radioline cantano la pubertà, osservate l’affascinante e sensuale straniera che vi osserva… tutto questo narrato dalla voce calda e seducente di Francesco Bianconi, un vero trip sonoro.

I Baustelle con semplicità e naturalezza riescono ad immergere e inebriare tutti i sensi dell’ascoltatore, tramite l’utilizzo di parole ricercate che graffiano l’animo, riportando a galla sensazioni vissute o immaginate. Il sound della band è un riuscito mix tra un uso massiccio di elettronica e rock, cori pop e trasgressioni beat, il tutto con il cuore rivolto agli anni ’60.

Vale la pena citare, la sfrontatezza di Gomma, che ci riporta adolescenti con la voglia di scopare senza pensieri e preoccupazioni, la tristezza della Canzone del parco, con la voce di Rachele che singhiozza fino ad esplodere in un pianto canto liberatorio.  Ogni singola canzone esplora le mille facce della giovinezza: il pudore, la passione, la voglia di trasgredire, di fare sesso, il romanticismo e l’anarchia dei 16 anni senza mai prendersi troppo sul serio. Vi basta? Compratelo e godete.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...