[Rece] Batman: The Dark Knight Returns

 

 

 

Batman: The Dark Knight Returns

Frank Miller

Dc Comics 

248 p 

Lingua: Inglese

10 euro su Amazon

 

 

 

 

 

Questo è il primo fumetto di Batman che leggo durante i miei quasi 33 anni di vita. Ok. L’ho detto. Via agli insulti. Bene. Fatto?

Per chi come me è un povero peccatore ecco l’incipit della storia direttamente da wikipedia:

In una calda Gotham City l’ondata di criminalità è in forte aumento, anche grazie alla gang nota come i “Mutanti”. L’ormai cinquantenne Bruce Wayne ha rinunciato alla lotta alla malavita, e Batman è ormai ricordato come una leggenda urbana. Il commissario Gordon è in procinto di andare in pensione ed è profondamente amareggiato dalla situazione della sua città. Dopo cure mediche e chirurgiche, l’ex criminale Harvey Dent viene rilasciato, ma si ritrova subito a compiere nuovi crimini, e Wayne riprende il mantello per affrontarlo e sconfiggerlo. Nel frattempo, nel manicomio criminale di Arkham, il Joker sembra risvegliarsi dallo stato catatonico in cui si trovava da anni, e vedendo in televisione il ritorno della sua nemesi, sorride e la sua malvagità riemerge.

Ultimamente sto cercando di recuperare quanto di buono il fumetto supereroistico americano ci ha regalato in tutti questi anni.

Incredibilmente è molto difficile trovare le versioni in italiano di svariate saghe ormai cult, tra le quali proprio l’oggetto di questo articolo.

Alla fine, complice anche la voglia di migliorare il mio arrugginito inglese, l ‘ho preso su Amazon in lingua originale.

Dopo aver spolverato il mio vecchio vocabolario italiano-inglese, che non usavo dai tempi della scuola, ho iniziato la lettura di una delle storie che ha rivoluzionato il mondo dei comics.

Tutto quello di buono che dicono sul Batman rivisitato dal geniale, pazzoide ed estremista Frank Miller è vero, una sceneggiatura ben orchestrata, un approccio grafico di stampo cinematografico, un protagonista “reale” con traumi e una rabbia pronta a esplodere, una critica velenosa al giornalismo, a caccia di scoop e scandali per fare audiance, e alla società talmente perbenista e garantista da aver perso di vista cosa è giusto o sbagliato.

Difetti? Pochi, rasenti lo zero, probabilmente chi è completamente a digiuno all’universo dei comics DC avrà difficoltà a riconoscere qualche personaggio secondario (Wonder Woman, Green Arrow) che Batman incontra durante le 4 avventure che compongono questa storia autoconclusiva, complessivamente comunque rimane godibile da qualsiasi lettore.

Batman The Dark Knight Returns è un opera giustamente annoverata tra i capolavori della nona arte, che ha portato l’icona del cavaliere oscuro a scavalcare i limiti del fumetto per ragazzi, portandolo al cospetto del pubblico adulto, in tutto la sua oscura bellezza.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...