[Rece] La Mezzanotte del Secolo

mezzanotte-secolo-cover-small

 

Autore: Samuel Marolla

320 pp

16.50

Edizioni XII

 

 

 

La crocchia di capelli grigi che spuntava dal cappuccio della donna, al supermercato, e adesso coperta dal foulard, non era composta di capelli. Era un enorme ragno peloso aggrappato alla calotta cranica glabra e color panna acida della vecchia. Il ragno si sganciò dal cranio con il rumore di uno sturalavandini. La pelle sotto le chele era solcata da vene viola, sembrava morbida come panna cotta. Il ragno scese lungo un braccio, lasciandosi dietro una bava giallognola”.  Tratto dal racconto Tenebre al Neon. Continua a leggere

[Rece] Dylan Dog “Mater Morbi”

Mater Morbi

Da ragazzino Dylan Dog era Il fumetto. E’ stato un compagno fisso per quel periodo strano e difficile che è l’adolescenza. Ad un certo punto per svariati motivi ho lasciato Dyd per dedicarmi ad altro.

A distanza di un decennio sono tornato a comprare un’albo dell’indagatore dell’incubo. L’autore è Roberto Recchioni alias il Rrobe, a detta di molti uno dei migliori sceneggiatori sul mercato italiano.

Vediamo come se l’è cavata con l’indagatore dell’incubo.

Continua a leggere

In letargo.

 

E’ un po’ di tempo che non scrivo le solite cagate sul mio seguitissimo blog.

Un po’ per le solite motivazioni, il lavoro, la peste nera, i segugi del fisco, la Natalie Portman che vuole uscire ogni sera con il sottoscritto.

Scusa Nat, ma stasera non posso. C'è Ballarò in Tv.

Scusa Nat, ma stasera non posso. C’è Ballarò in Tv.

 

Ultimamente,e per ultimamente intendo un mesetto,  sono affetto dalla sindrome del “cursore lampeggiante o foglio bianco”.

Credo che passerà, tra l’altro Turpi sta per compiere un anno di vita!

Devo trovare nuovi stimoli, probabilmente le recensioni dovrei accantonarle, ci sono altri blog (i 400 calci, Asso o Plutonia sono i primi che mi vengono in mente) che svolgono questo lavoro (molto) meglio di me.

Di cosa potrei parlare?

Dell’arte zen, acquisita in quasi un decennio di assistenza tecnica:

“Come trattenersi dal prendere a calci nel culo un cliente testa di minchia, evitando di spaccargli la sua inutile testa contro il muro”.  Mmmm. Forse.

La verità è che non sono specializzato in niente in particolare, non disegno e quindi non posso esprimere un giudizio tecnico su un disegnatore, la mia cultura letteraria è di bassa lega, diciamo bassissima, inoltre vivere in un paesino (che adoro per tanti altri motivi) che offre gli stessi stimoli intellettuali del fissare un muro appesi per i piedi a testa in giù, non è di aiuto.

Nei prossimi giorni vi rifilerò un po’ di review (Dylan Dog “Mater Mobi”, 007 “Casino Royale” e qualche altra cosuccia) magari l’anno prossimo ci sarà un cambio di regime o la chiusura per collaborare con qualche sito con una maggiore visibilità!

See you soon.