[Rece] La Pattuglia

 

Con notevole ritardo rispetto alla sua uscita (Aprile…perdono pietà, ma non c’è la fo…) vi segnalo La Pattuglia, numero Sette de “Le Storie” la nuova collana a fumetti (ma và?) della Bonelli che mensilmente trovate in edicola con racconti autoconclusivi a soli 3,50.

Non lasciatevi trarre in inganno dell’orrenda copertina (che potete ammirare qui sotto) dove Gino il Soldatino sembra supplicarci con i suoi occhi dolci “Mamma, dove sei? Voglio andare a Casa!”

leStorie-La Pattuglia

 

L’opera scritta da Fabrizio Accatino e disegnata da Giampiero Casertano non è affatto male, confermando la buona qualità della collana.

La trama: Vietnam, una richiesta di aiuto via radio viene ricevuta da un reparto dell’esercito americano. La cosa strana è che la squadra che richiede aiuto è scomparsa da oltre un anno. Il capitano Artz, viene incaricato di formare una pattuglia per tentare di recuperare i commilitoni scomparsi e scoprire il mistero.

Mescolate bene un gruppo, per lo più di giovani soldati, affiatati per necessità e paura, una guerra senza pietà e un incubo ad attenderli nel profondo della giungla e otterrete una War story, che pian piano sfocia nel paranormale e nel horror.

Illustrata magnificamente da Casertano, La Pattuglia è un opera che intrattiene il lettore, trasmette il malessere, la follia e la solitudine, di uomini lontani dalle loro famiglie alla ricerca di compagni scomparsi o forse di se stessi.

[Rece] Per Ironia della Morte

per-ironia-della-morte_cover

Premessa. Il buon Vergnani è attualmente uno dei migliori scrittori di razza (bastarda) sul mercato, non ci sono cazzi per nessuno, davvero. Non ci credete? Leggetevi la trilogia composta da il 18° Vampiro, Il 36° Giusto e L’Ora più Buia e ne riparliamo.

Con Per Ironia della Morte, edito da Nero press (362 pp, 15 euro), torna uno dei protagonisti della Trilogia vampiresca, Vergy, chi ha già letto i precedenti romanzi, non potrà non sorridere al solo sentirlo nominare, per tutti gli altri una piccola descrizione del nostro “eroe”:  Grosso e cazzuto ex militare,con pochissima pazienza e una sfrenata voglia di menare le mani con condimento di turpiloquio libero, citazioni e umorismo nero. Continua a leggere