[Rece] Metamorphosis Omnibus di G. Bevilacqua.

METAMORPHOSIS-OMNIBUS001

L’autore di “A PANDA PIACE” mette da parte la semplicità e ironia del suo lavoro più famoso per cimentarsi con un thriller psicologico che con l’avanzare della storia muterà forma, cambierà i protagonisti, mischierà realtà e sogno sfociando in tutt’altro genere, che non vi rivelo per non rovinare la sorpresa a chi deciderà di leggerlo.

Sinossi:  Protagonista della serie, una giovane blogger di nome Luna, che si troverà, suo malgrado, implicata in una macabra vicenda: Nel cuore di Roma, un uomo uccide le persone a sangue freddo e dispone i loro cadaveri come fossero miti dell’antica Grecia. E Luna è convinta che lo faccia per mandare un messaggio a lei.

Ero abbastanza dubbioso su Metamorphosis, in parte per i disegni di Giacomo Bevilacqua, stilizzati e poveri di dettagli e un po’ per il suo stile così semplice che all’apparenza mal si adattava ad un thriller.

Mi sbagliavo, almeno in parte, il disegno rimane penalizzate per le scene più’ crude che avrebbero meritato uno stile più realistico e dettagliato, ma vengono risollevate dalla dinamicità delle vignette e sopratutto da una storia che vi farà innamorare della bella protagonista Luna, una ragazza con un carattere così ben definito e sfaccettato da far pensare che esista davvero. La protagonista è alle prese con un serial killer, misterioso e spietato e come se non bastasse è affetta da una semi-schizofrenia che la porta a rifugiarsi, quando dorme, in un mondo di sogni, popolato da creature dei miti greci, che le danno consigli e sembrano volere impedire che ricordi qualcosa del suo passato.

metamorphosisOK

Il quadro d’insieme tiene il lettore incollato, grazie anche all’uso di situazioni familiari, la storia è ambientata a Roma con manifestazioni di protesta come quelle che ci capita spesso di vedere al Tg, inframezzate da pause ironiche con personaggi comprimari che danno respiro e allegeriscono la tensione.

Metamorphis con l’avanzare della storia muterà in qualcosa di completamente diverso che potrà far storcere il naso agli amanti dei Thriller tutti d’un pezzo, mentre esalterà chi ama le commistioni di generi apparentemente lontanissimi.

La versione della Panini comics (15.90 euro per 350 pp in b\n) riunisce tutti gli albi pubblicati precedentemente in edicola e li arricchisce di contenuti aggiuntivi come un prologo alla storia e disegni a colori di altri autori.

Fortemente consigliato a chi ama storie fuori dai soliti schemi.

 

[Rece] Tu sei il male

cover_tu_sei_il_male_web

Solitamente sono molto attento negli acquisti, siano gadget elettronici, videogames o libri.

Prima di sganciare i sudati denari, leggo recensioni e affini sulla grande rete. La maggior parte della volte questa soluzione mi porta a fare dei buoni affari, di rado, molto di rado, becco qualche CAGATA.

La lettura di Tu sei il male è stata una di quelle rare occasioni e quella che state per leggere ne è la recensione. Continua a leggere

[Rece] Il Giuramento

 

 

Il Giuramento

di Jean-Christophe Grangé

Editore: Garzanti

682 pagine, 18.60 euro

 

 

 

 

Mischiate: Un poliziotto fervente cattolico, dei cadaveri che presentano diversi stati di putrefazione, un po’ di sano mal di vivere, due zolle di fanatismo religioso, una spruzzata di satanismo per dare un po’ di colore e coprite il tutto con l’ombra del Diavolo a dare un tocco di originalità. Et Voilà Il Giuramento è pronto.

Continua a leggere

[Rece] Il Suggeritore

 

 

Il Suggeritore

di Donato Carrisi

Tea Libri

462 pagine , 13 Euro

 

 

Su, su, non fate quella faccia! Lo so, state già pensando ma che libri del minchiam      leggi. Invece dovrete ricredervi perché nonostante il faccione di Carrisi stampato in quarta di copertina come i peggio libri americani, faccia temere il peggio, questo è un Thriller con la T maiuscola con una sottile puzza di zolfo a condire il tutto. Continua a leggere

La Notte Eterna Del Coniglio

Mi sono imbattuto in questo libro per caso. Cercavo qualcosa di nuovo e spulciando in rete sono stato colpito dalla sua bellissima copertina. La storia è ambientata in un’America fin troppo contemporanea, arrivata ai ferri corti con la Cina. Gardumi, ci conduce per mano a conoscere Jane e suo marito Mark, che nel giorno di Pasqua si recano a pranzo a casa di Norman, il burbero e paranoico militare in pensione padre di lei. Quest’ultimo ha convinto i vicini, il suocero e dei parenti, anche loro invitati a pranzo, nel folle acquisto di quattro rifugi antinucleari costruiti nei rispettivi giardini di casa, in vista di un’inverosimile guerra tra le due super potenze. La guerra nucleare arriva per davvero e i protagonisti riescono a salvarsi, grazie alla balzana idea del vecchio. Niente d’intrigante fin qui, ma come l’autore ci avverte nella prefazione ”qualche volta si riesce a scampare a un incubo solo per precipitare in un altro, cento, mille volte peggiore.”

Nei quattro bunker, collegati solo da un sistema audio-video, i protagonisti presto si accorgeranno che qualcosa è sopravissuto alla terribile esplosione e si aggira sulla terra desolata. Una persona (?) vestita con un costume da coniglio, come un angelo della morte, comincerà a bussare alle loro porte per entrare e porre fine alla loro vita. Gardumi, riesce a far trasudare dalle pagine del libro la paura dei protagonisti, rinchiusi nel luogo teoricamente più sicuro al mondo, che presto si trasformerà in una trappola per topi, a causa della malvagità del coniglio, venuto come un’entità mandata da Dio per punirli d’essere sopravissuti. Questo romanzo è stato una vera sorpresa, scorrevole, claustrofobico, dotato di un livello di tensione sempre alto, con picchi narrativi notevoli. Il lettore per buona parte dell’opera si chiederà “Chi è il coniglio?” “Come fa a penetrare nei bunker?” Purtroppo nel finale “spiegone” l’autore si arrampica un po’ sugli specchi e perde qualche colpo. Per il sottoscritto si può tranquillamente chiudere un occhio sulle ultime pagine. In conclusione il giudizio è ampiamente positivo per l‘opera prima di quest’autore italiano. Compratelo!

Note: Da questo libro è stato tratto un film, prodotto dalla Rai e mai mandato in onda, disponibile all’indirizzo qui sotto, distribuito dal regista in modo assolutamente legale!

http://www.megaupload.com/?d=S14HOMQF